XVII – SATELLITE 2021

In collaborazione con KU / festival delle culture urbane

Martedì 31 agosto

Zufu (Felipe Salmon from Dengue Dengue Dengue!) live set

@ Lalicetta Spiaggia Libera Pescara
Ingresso libero su prenotazione fino ad esaurimento posti: cell. 338 2591834

Lalicetta Spiaggia Libera Pescara Viale Primovere snc / confine (dietro Caffè Sospeso).

  • h 19:00 – openings Dj set 
  • h 21:00 – live Zufu (Dengue Dengue Dengue!) 

 

Bio. Zufu è un altro pseudonimo di Felipe Salmon, conosciuto per essere metà del duo peruviano Dengue Dengue Dengue!

Questa volta con un approccio più scuro, decostruisce influenze Afro-Latine legandole con differenti stili dell’elettronica contemporanea, creando un’atmosfera di trascendenza rituale.

Sabato 4 Settembre

KU – Festival delle Kulture Urbane – Auditorium Marina di Pescara

21:00 Proiezione film The Lost Record

Ian Svanonius e Alexandra Cabral presentano il loro primo lungometraggio

The Lost Record è un sci-fi rock‘n’roll essay fantasy film sull’arte, la musica, il feticismo, la creazione, l’amore e i dischi. È la storia di una ragazza che trova un disco sconosciuto, che non è mai stato spinto o promosso e che quindi languisce in quello che lei reputa un’immeritata oscurità. Dal momento che il disco diventa importante per lei, ad un certo punto si trova combattuta tra la voglia di tenerlo tutto per sé o condividerlo col resto del mondo, facendogli guadagnare la meritata notorietà. Con Pauline Jorry, USA, 2021, 78’, prodotto, scritto e diretto da Ian Svenonius e Alexandra Cabral (Trailer qui)

Bio. Ian Svenonius e Alexandra Cabral sono musicisti, registi e videomaker che vivono e lavorano negli Stati Uniti. Insieme formano il duo rock ‘n’ roll minimalista Escape-ism, progetto performativo-musicale sviluppato in contesto underground, fuori dalle rispettabili logiche commerciali. The Lost Record è il loro primo lungometraggio, girato su pellicola in 16mm, e basato sulla storia della loro omonima canzone e disco. Cabral e Svenonius lavorano con video, film e musica e pubblicano una zine mensile chiamata The Cellophane Flag, attraverso la loro entità editoriale Radical Elite Press. Alexandra Cabral è anche fotografa e designer, mentre Ian F Svenonius, precedentemente in The Nation of Ulysses, The Make-Up, Chain and the Gang, scrive e pubblica libri, alcuni dei quali tradotti anche in italiano.

22:30 Live Gazebo Penguins

“Torniamo a suonare a un anno e mezzo dall’ultimo concerto, la prossima estate saremo in giro per qualche data.

Sarà qualcosa di nuovo e di vecchio al tempo stesso – come la birra o il giardinaggio. Sarà un Concerto seduto per gente triste, oppure un Concerto felice per gente seduta, o ancora un Concerto triste per gente felice. Vedremo. Saremo in 5 sul palco e il sesto al mixer. Faremo una dozzina di date al massimo.  Non sarà propriamente un concerto “acustico”, ma nemmeno un concerto da menare. Sarà diverso? Chiaramente sì.  Ma sarà qualcosa.”

Bio.Gazebo Penguins sono un gruppo musicale post-hardcore italiano formatosi a Correggio nel 2004.  Il loro primo lavoro è l’EP Invasion, autoprodotto. Nel 2009 approdano presso l’etichetta Suiteside Records e pubblicano il primo disco -anche in free download cantato in inglese, dal titolo The name is not the named. Nel 2011 i Gazebo Penguins scelgono l’Igloo Audio Factory a Correggio  per registrare Legna, il secondo full lenght della band, cantato in italiano e messo in free download l’11 maggio 2011 sul loro sito. Il disco verrà poi pubblicato dall’etichetta To Lose La Track in 500 copie serigrafate e numerate a mano, quindi in vinile, e ristampato poi in CD sempre da TLLT nel dicembre del 2011 dopo l’esaurimento delle precedenti copie. Il singolo Senza di te, in cui canta e partecipa alla stesura del testo Jacopo Lietti dei Fine Before You Came, viene inserita nel dicembre 2011 nella classifica delle migliori canzoni italiane dell’anno secondo Rockit.it.  Nell’aprile 2012, in occasione del Record Store Day, fanno uscire I Cani non sono i Pinguini non sono I Cani, uno split in vinile assieme alla band romana I Cani. Nella prima metà del 2013 viene pubblicato in free download e in cd e vinile da To Lose La Track il terzo album studio della band emiliana, Raudo. Il relativo tour li vedrà solcare i palchi dei club di gran parte d’Italia nei quali riscuoteranno spesso un ottimo successo, assumendo sempre maggior popolarità nell’ambiente alternative, tanto da essere premiati al MEI 2013 come miglior gruppo live. Sempre nel 2013 partecipano al brano Corso Trieste, incluso nell’album Glamour de I Cani. A marzo 2017 viene pubblicato il quarto album della band, Nebbia, per l’etichetta To Lose La Track, preceduto nel mese di gennaio dal singolo “Febbre”.